Attenzione: il fumo puņ nuocere alla salute e se sei minore non devi assolutamente fumare

   I PRODOTTI
   IL CATALOGO
   i sigari
   le pipe
   i tabacchi
   gli accessori
   LE NOVITÀ
   concessionario pipe

   Guida del fumatore: i sigari


Il sigaro va tenuto in bocca?

Veramente non molto. Meglio in mano, specie per ragioni di salute. Bisogna inoltre cercare di conservarne l’estremità al riparo dalla saliva: oltre a motivi di gusto estetico, sembra che la saliva ostacoli un po’ il tiraggio stesso. Ma poi: il sigaro suggerisce la distensione, l’ozio. Ogni boccata di fumo reca piacere, perciò il sigaro si fuma con la bocca, le mani, gli occhi, lo spirito. Non fate come me: non fumate il sigaro mentre lavorate! E’ un oggetto di lusso. Da chi lo ama, esso pretende attenzione alla degustazione, in un insieme di gesti che esclude qualsiasi forma di dispersione. Infatti, va fumato lentamente. Ognuno deve scoprire il proprio ritmo personale di fumata, ma anche il ritmo di fumata dei diversi formati, in un’ottica di maggior godimento possibile. E non va tirato all’impazzata: non dovete farlo fumare come l’Etna, lasciate che la vostra mente si scolli dai ritmi frettolosi del 2004. Il sigaro troppo sollecitato, infatti, si riscalda, la sua temperatura interna si alza, il piacere del fumo fresco in bocca diminuisce, e badate che l’impressione di freschezza è esiziale. Il sigaro non è fatto per la precipitazione. Non è il sigaro che si deve adattare alla vostra vita, gli va invece consacrato un tempo specifico che apporterà molti benefici di ordine pratico e spirituale.

<< >>

 GUIDA DEL FUMATORE  
i sigari   
le pipe   
i tabacchi   
pubblicazioni   
L'AGENDA   
eventi ed iniziative